Scale-free network

From WikiPapers
Jump to: navigation, search
This page requires expansion. Please, help us!

"Scale-free network"

Publications

This is a list of publications by concept.
Title Author(s) Keyword(s) Published in Language DateThis property is a special property in this wiki. Abstract R C
Una comparazione delle reti di ringraziamenti di Wikipedia di alcuni paesi europei Valerio Perticone
Marco Elio Tabacchi
Linguaggio, Cognizione e Società Italian December 2015 Da maggio 2013 l’enciclopedia collaborativa Wikipedia fornisce ad ogni collaboratore la possibilità di esprimere agli altri autori apprezzamento per la creazione o modifica di una specifica voce. Attraverso la funzionalità ringraziamenti l'utente può inviare all'autore un messaggio standard premendo l'apposito pulsante ‘ringrazia’. Il sistema dei ringraziamenti è stato successivamente esteso alle edizioni nelle principali lingue europee. È possibile considerare l’insieme dei ringraziamenti come una rete sociale, rappresentata da un multigrafo in cui gli utenti sono i nodi ed i ringraziamenti archi. Ignorando gli archi multipli ed il verso dell’arco si ha una rete in cui l'esistenza di un ringraziamento stabilisce una relazione, come nei modelli di social network descritti da Boyd e Ellison.

Lo studio della topologia di questa rete può rivelare informazioni sulle relazioni tra i collaboratori, senza dover conoscere in dettaglio le modifiche effettuate dagli utenti e studiare eventuali interazioni pregresse tra i soggetti, come ad es. modifiche effettuate dagli utenti nelle stesse voci, discussioni svolte nelle pagine comunitarie, interessi comuni dichiarati dagli utenti nei relativi profili. Nonostante l'assenza di una esplicita componente sociale nella redazione di una enciclopedia è possibile ipotizzare, a partire dalle modalità di formazione e tenendo conto delle evidenti analogie tra essa e le reti sociali più diffuse, che la rete dei ringraziamenti abbia una topologia small world e scale-free. In letteratura esistono numerosi esempi naturali ed artificiali di reti con tale topologia, che garantisce doti di robustezza e resilienza alla rete. Nelle reti small world, tipiche dei social network di tipo simmetrico, i nodi hanno un alto coefficiente di clustering rispetto ad una rete casuale di pari dimensioni: chi fa parte di una cerchia tende ad essere collegato a molti altri membri. Il cammino medio per andare da un nodo all’altro è inoltre breve rispetto alla dimensione del network (sei gradi di separazione).

Le reti scale-free presentano un alto numero di nodi con pochi collegamenti, e un ristretto numero di nodi (i cd. hub) con moltissimi collegamenti, secondo la distribuzione esponenziale P(x) = x^-α, proprietà verificabile usando un algoritmo basato sul test di Kolmogorov-Smirnov. In questo articolo verificheremo se le doti di robustezza e resilienza e la presenza di hub della rete dei ringraziamenti tipiche delle reti prima descritte sono presenti nelle versioni linguistiche di Wikipedia a maggior diffusione, e commenteremo una particolarità riscontrata su Wikipedia in tedesco.
0 0
Un'analisi preliminare della rete dei ringraziamenti su Wikipedia Valerio Perticone
Marco Elio Tabacchi
Il futuro prossimo della Scienza Cognitiva Italian July 2015 L’enciclopedia gratuita online Wikipedia fornisce ad ogni collaboratore la possibilità di esprimere agli altri autori apprezzamento per la creazione o modifica di una specifica voce attraverso la funzionalità ​ringraziamenti​, implementata dall’aprile 2013 per mezzo del sistema di notifiche ​echo​: ​accanto ad ogni modifica, un link ‘ringrazia’ permette di inviare all’autore un messaggio standard di ringraziamento. L’insieme dei ringraziamenti può essere visto come una rete sociale direzionata, rappresentata da un multigrafo in cui gli utenti sono i nodi ed i ringraziamenti archi orientati. Ignorando gli archi multipli ed il verso dell’arco si ha una rete in cui l'esistenza di un ringraziamento stabilisce una relazione tra due collaboratori, come nei modelli di social network descritti da Boyd e Ellison.

Lo studio della topologia di questa rete può rivelare informazioni sulle relazioni tra i collaboratori, senza dover conoscere in dettaglio le modifiche effettuate dagli utenti e studiare eventuali interazioni pregresse tra i soggetti, come ad es. modifiche effettuate dagli utenti nelle stesse voci, discussioni svolte nelle pagine comunitarie, interessi comuni dichiarati dagli utenti nei relativi profili.

Scopo di questo lavoro pilota è verificare con l’ausilio dei dati disponibili le doti di robustezza e resilienza e la presenza di hub della rete dei ringraziamenti ed eventualmente di esprimere delle ipotesi su un eventuale scostamento.
0 0